racconto del tour

Sospiri inattesi

Quando si parte per un viaggio alla scoperta di un territorio si porta con sé (a parte il bagaglio) una sana eccitazione.
Quella legata alla voglia di scoprire un posto nuovo, quella di conoscere gente, quella di immergersi nel folklore locale, interpretare la storia e la tradizione attraverso ciò che si vede e ciò che viene raccontato...

leggi il post


mappa del tour


#ruralsicilia

vedi tutti




photogallery


blogger

  • Anna Maria Simone

    Anna
    Simone


    Mi presento: sono Anna Simone, sociologa ambientale di laurea ma soprattutto di testa :-)
    Mi occupo di tematiche ambientali dal punto di vista sociale e culturale ossia contestualizzo quello che succede al posto in cui è successo per comprenderlo, analizzarlo e spiegarlo. Il mio mestiere mi appassiona, sono curiosa di vedere, leggere, ascoltare qualunque cosa riguardi l’ambiente. La maggior parte delle volte ci sono pessime notizie e l’indignazione cattura la mia mente, ma quando ho a che fare con good green news mi rallegro infinitamente!

  • Laura Bolletta

    Laura
    Bolletta


    Ciao, mi chiamo Laura e sono marchigiana dalla nascita: dal 1985. Dopo la laurea in economia e commercio internazionale sono partita qualche mese per il Brasile per poi tornare e iniziare a lavorare.
    Dal 2007 nell’Internet ci lavoro e ci vivo. Sportiva, appassionata di birra e di cucina. Se mi rimane del tempo leggo e scrivo. Viaggio spesso perché credo che non serva per forza un aereo per vivere un’avventura e scoprire un territorio diverso. Nel 2013 ho aperto il mio secondo blog dove scrivo di vita e viaggi sostenibili. Si perché le cose belle esistono davvero.

  • Roberta Longo

    Roberta
    Longo


    Giornalista, Social Media Manager e Travel Blogger, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Relazioni Pubbliche e Comunicazione Multimediale. Orientata al turismo sostenibile e responsabile, amo raccontare e promuovere percorsi "alternativi", autentici, lontani dai soliti circuiti turistici e dal "rumore" del turismo di massa. Alla continua ricerca di un local expert che mi permetta di vivere da vera insider una destinazione, onoro sempre lo street food locale. In valigia: reflex, Moleskine, smartphone e K-way.